Immersi nelle opere d’arte: una passeggiata a “Van Gogh Alive” a Bologna

Immersi nelle opere d’arte: una passeggiata a “Van Gogh Alive” a Bologna

Fino al 30 luglio, viaggio nella vita e nelle opere del pittore olandese nel periodo compreso tra il 1880 e il 1890.

Chiudete gli occhi. Poi apriteli e chiudeteli ancora, ma non per molto. Provate questo esercizio. Una potente colonna sonora, una location particolare e più di 3.000 immagini di grandi dimensioni su schermi, pareti, soffitto, pavimento vi stupiranno. E vi accorgerete di avvertire una sensazione avvolgente.

Siamo negli spazi dell’ex chiesa San Mattia a Bologna. Qui, fino al 30 luglio, andrà in scena Van Gogh Alive – The Experience dedicata al grande pittore olandese che, con il suo stile inconfondibile, ha gettato le basi dell’arte moderna. La grande mostra multimediale ha toccato fino a oggi 96 città nel mondo, superando a Roma i 150mila visitatori.

Pochi passi per giungere alla riproduzione de “La camera di Vincent ad Arles”. In una lettera all’amico Paul Gauguin, l’artista scrisse: “Ho fatto, sempre come decorazione, un quadro della mia camera da letto, con i mobili in legno bianco, come sapete. Ebbene, mi ha molto divertito fare questo interno senza niente, di una semplicità alla Seurat; a tinte piatte, ma date grossolanamente senza sciogliere il colore; i muri lilla pallido; il pavimento di un rosso qua e là rotto e sfumato; le sedie e il letto giallo cromo; i guanciali e le lenzuola verde limone molto pallido; la coperta rosso sangue, il tavolo da toilette arancione; la catinella blu; la finestra verde”.

Il viaggio è centrato sul decennio 1880-90.  C’è il suo vagare tra Parigi, Arles, Saint-Rémy e Auvers-sur-Oise, i luoghi dove Van Gogh, emblema dell’artista tormentato, creò molti capolavori senza tempo. I suoi inverni, i suoi girasoli, l’Olanda della nascita, il blu delle sue notti stellate. Una immersione lunga circa 45 minuti da testare in una molteplicità di angolazioni. Occhi e cuore non avranno sosta.

La mostra utilizza la tecnologia SENSORY4™, un sistema unico che incorpora oltre 50 proiettori ad alta definizione, una grafica multi canale e un suono surround in grado di creare uno dei più coinvolgenti ambienti multi-screen al mondo. Musiche dal forte impatto celebrano un matrimonio perfetto: Vivaldi, Ledbury, Tobin, Lalo, Barber, Schubert, Satie, Godard, Bach, Chabrier, Satie, Saint-Saëns, Godard, Handel.

La mostra Van Gogh Alive – The Experience è aperta tutti i giorni dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 20, il venerdì e il sabato dalle 10 alle 23, la domenica dalle 10 alle 21. Ingresso consentito fino a un’ora prima della chiusura.

Costo del biglietto: 14 euro intero, ridotto 12 euro per bambini dai 6 ai 12 anni, studenti, over 65 e diversamente abili. Ridotto 10 euro per gruppi, 6 euro per scuole (più 1 euro per diritti di prevendita). Previsti sconti per famiglie, gratuito per i bambini sotto i 6 anni.

Author

Staff

Staff

Giornalisti e consulenti food&beverage, ci occupiamo di contenuti digitali e aiutiamo brand a raccontarsi in rete. Nel tempo libero, scriviamo liste della spesa.

Related

Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Post Reply