Luna Farm, a Bologna il primo parco divertimenti a tema contadino

Luna Farm, a Bologna il primo parco divertimenti a tema contadino

Bologna si arricchisce di un’attrazione unica nel suo genere che mette insieme divertimento ed educazione. Aprirà infatti entro fine anno Luna Farm, il primo parco divertimenti a tema contadino in Italia. Si tratta del più importante progetto nel nostro paese del Gruppo Zamperla, che gestisce fra gli altri il Luna Park di Coney Island e Victorian Gardens a Central Park, icone della città di New York.

Basato su un concept originale ideato per FICO Eataly World, il parco del cibo più grande del mondo aperto nel novembre del 2017, Luna Farm offrirà alle famiglie un’esperienza di puro divertimento in una sorprendente fattoria.
Tra scenografie curate nei minimi dettagli si potranno provare le emozioni di 15 attrazioni a tema, tra le quali una monorotaia sospesa da percorrere a bordo di una gallina, una ruota del mulino panoramica o il recinto dei tori autoscontro con proiezioni interattive in pista.

Nel nuovo parco indoor, progettato dalla design company Team Park Project, si potranno infatti sperimentare in anteprima mondiale soluzioni di realtà aumentata e interattività sviluppate da Z+, consociata del gruppo Zamperla. Rilevante anche l’attenzione data in questo progetto ai temi dell’inclusione e fruibilità, sui quali il gruppo investe da anni in ricerca e sviluppo, sviluppando attrazioni dedicate a persone con esigenze speciali.

Il luna park contadino occuperà una superficie coperta di circa 6.500 metri quadrati, nell’area del CAAB – Centro Agroalimentare Bologna dove sorge FICO, ha richiesto investimenti per 11 milioni di euro e, a pieno regime, darà lavoro a 70 persone, di cui 50 operatori giostre e accoglienza selezionati da subito.

Il Parco si rivolge alle famiglie con bambini che, solo in Emilia-Romagna, rappresentano una platea di oltre 1.235 mila nuclei; in sinergia con FICO avrà un bacino di attrazione nazionale ed internazionale.

Come ha spiegato Oscar Farinetti, fondatore di Eataly:

Quando abbiamo pensato FICO abbiamo immaginato un luogo immenso e gioioso per i bambini e per le loro famigli. una Farm è la naturale evoluzione del progetto iniziale. Una grande attrazione per i bambini che parte da giochi che ci riconnettono con le nostre radici e le nostre tradizioni. La collaborazione con Zamperla, eccellenza italiana che costruisce parchi nel mondo, sottolinea una volta di più l’attenzione di FICO per lo sviluppo di un turismo inclusivo e accessibile.

Per Andrea Caldonazzi, CEO di Team Park Project e Luna Farm, l’obiettivo è far divertire i bambini.

Sfida, stupore, allegria sono le emozioni del diventare grandi, e a Luna Farm i bambini potranno viverle insieme a genitori e nonni salendo sulle giostre o assistendo agli spettacoli. Se avranno voglia di tornare a trovarci, ogni volta scopriranno qualcosa di nuovo sulla storia di questo mondo fuori dall’ordinario che inizia con un contadino che inventa bizzarri macchinari, prosegue con un toro innamorato di una gallina e davvero non sappiamo dire dove potrà finire.

 

Author

Valeria Scotti

Valeria Scotti

Giornalista, dal 2006 ho collaborato con i principali network di informazione in Italia. Mi occupo inoltre di revisione di testi ed organizzazione di eventi. Negli ultimi anni ho approfondito la comunicazione legata al settore Food.

Related