Torna Mangirò, la passeggiata enogastronomica sull’Appennino bolognese

Torna Mangirò, la passeggiata enogastronomica sull’Appennino bolognese

Mangirò non si ferma.

Da 13 anni, nella prima domenica di luglio, quando i campi di grano sfoderano il loro colore più intenso, il Forno di Calzolari organizza una straordinaria passeggiata mangereccia di 12 chilometri, attraverso i boschi di Monghidoro e dintorni, costeggiando ruscelli e piccoli borghi nello splendido contesto dell’Appennino Tosco-Emiliano.

Partendo dalla bottega storica, nonché laboratorio di Monghidoro, nel centro del paese, si attraversano località, borghi e frazioni della zona, per concludere nel campo de La Piana. Segno distintivo dell’evento è la partecipazione dei più rinomati chef del panorama ristorativo bolognese e non solo che, assieme ai migliori produttori del settore agro-alimentare, offrono ad ogni tappa ricercate creazioni culinarie ai partecipanti.

Il punto di partenza per ogni piatto degli chef è il pane realizzato con farine di grani antichi del Forno.

La quattordicesima edizione di Mangirò si farà in una veste diversa, quasi teatrale. Un vero e proprio grande spettacolo, per 7 volte, da domenica 5 a sabato 11 luglio dalle 11 alle 17, per un numero massimo di 40 partecipanti a giornata.

Il pubblico sarà suddiviso in piccoli gruppi condotti da guide certificate. Ogni tappa sarà allestita secondo il protocollo AIGAE, il Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19, in relazione allo svolgimento in sicurezza degli esercizi di somministrazione alimenti, bevande e attività di asporto e consumo in Emilia-Romagna.

Hanno confermato la loro adesione Max Poggi (Massimiliano Poggi Cucina), Mario Ferrara (Trattoria Scaccomatto), Matteo Aloe (Berberè pizzeria) e tanti altri. Non mancheranno momenti di intrattenimento e di riflessione attorno a uno dei cibi più antichi prodotti dall’essere umano.

Come partecipare?
È possibile iscriversi e pagare la quota di adesione ( 30 euro per gli adulti e 15 euro per i bambini – dal sito acasatua.fornocalzolari.it a partire dal 19 giugno, oppure recandosi in uno dei punti vendita di Forno di Calzolari ovvero in Via del Mercato, 2 a Monghidoro o in una delle sedi a Bologna: via delle Fragole 1, Via Andrea Costa 121, all’interno di Fico Eataly Word e all’interno del Mercato di Mezzo in via Clavature, 12.

Author

Valeria Scotti

Valeria Scotti

Giornalista, dal 2006 collaboro con i principali network di informazione in Italia. Negli ultimi anni ho approfondito la comunicazione legata al settore Food.

Related