Luna Farm, il luna park unico al mondo che dovreste visitare è a Bologna

Luna Farm, il luna park unico al mondo che dovreste visitare è a Bologna

Ci siamo detti: vediamo come va. Ed è andata, ancora una volta benissimo, noi tre.
Con Edera a Luna Farm, il primo parco divertimenti a tema contadino, negli ambienti della fattoria del contadino Gianni e dei suoi amici animali Penelope, Ricky, Valentino e Martina.

Dove siamo? Più vicini di quanto si possa credere.
A Bologna, all’interno di FICO Eataly World.

Una grande cura nell’accoglienza. Alla base, un lungo lavoro di squadra per promuovere e difendere una realtà unica come questa.
Ce lo ha confermato Francesco, accompagnandoci magnificamente in questo spazio di 6500 metri quadrati che ospita scenografie, attrazioni e videogiochi, e raccontandoci preziosi aneddoti e curiosità.

Grande protezione e massima sicurezza, ancora di più in questa fase post Covid. Ingressi contingentati nel parco e sulle attrazioni, sanificazioni periodiche, ripetute pulizie quotidiane e disinfezione con particolare attenzione alle superfici di contatto comune. E poi un sistema di condizionamento del parco che immette continuamente aria nuova dall’esterno.

Ma parliamone, con la giusta prolissità, della bellezza di potersi godere un parco divertimenti tutto l’anno perché al chiuso.
Gli orari, a proposito: il giovedì dalle 14 alle 19, venerdì dalle 14 alle 20, sabato dalle 11 alle 21 e domenica dalle 11 alle 20.

Perché il divertimento è una cosa seria. E le emozioni, piccole o grandi che siano, anche.

Ognuno di noi ha almeno un ricordo associato al tema luna park.
Nulla che sia, però, riconducibile a qualcosa di magico, sano e pulito come Luna Farm.

A partire dalle 15 giostre firmate dal gruppo Zamperla: dal Riciclondolo al Formula Farm, la prima montagna russa di ogni bambino. E poi il Giromiele, il ToroScontro e lo SpaventaCorvi. E ancora, e ancora.
Ve le abbiamo illustrate ampiamente qui.

Attrazioni adatte a bambini da 90 cm in su, altre da 100 cm, 105 cm, 120 cm. Per ragioni di sicurezza, alcune giostre richiedono la presenza di un accompagnatore adulto. In caso di dubbi, lo Staff è pronto a rispondere a qualsiasi domanda.

Un parco inclusivo. Da oltre un decennio, d’altronde, Zamperla sostiene progetti di ricerca e sviluppo in ambito ingegneristico, tecnologico e medico-scientifico per dare risposte di inclusione e fruibilità a persone con esigenze particolari di accessibilità. E Luna Farm rappresenta un’applicazione concreta dei migliori risultati ottenuti in questo ambito grazie a 7 giostre con accessibilità agevolata.

Curiosità sì, ma senza impegno.
La nuova formula senza biglietto di ingresso permette di dare una semplice occhiata e di godere l’atmosfera spensierata di Luna Farm.
Per chi desidera provare le giostre, possibilità di acquistare singole corse a partire da 3 euro o di indossare i braccialetti corse illimitate, fino alla fine di luglio in promozione a 5 euro.

Tutti, in particolare i più piccoli, possono esprimere la propria creatività disegnando sui muri grazie a uno speciale painting wall interattivo.
Edera, come da foto, conferma e approva i suoi schizzi di colore.

E poi le “stanze segrete” dove poter condividere qualsiasi occasione meriti di essere celebrata.
I compleanni ad esempio, per festeggiare con i propri amici, organizzare una merenda in compagnia, divertirsi con gli animatori e rendere indimenticabile il momento clou delle candeline.

Se avete sbirciato sin qui, sentimentalmente già legati a questa esperienza intelligente che ha le forme di un regalo, siamo contenti.
Esperienza, quella di Luna Farm, che a noi ha appunto regalato serenità e tanti spunti per l’immaginazione.
Insieme alla voglia di tornare quanto prima.

Luna Farm

Via Paolo Canali 8, Bologna

Tel. +39 051.0185035

Author

Valeria Scotti

Valeria Scotti

Giornalista, dal 2006 collaboro con i principali network di informazione in Italia. Negli ultimi anni ho approfondito la comunicazione legata al settore Food.

Related