Accademia der Cacio e Pepe: cucina romana in un’oasi verde

Accademia der Cacio e Pepe: cucina romana in un’oasi verde

Inaugurare l’estate in buona compagnia.
Sì, ci siamo riusciti.

Cucina romana, un’oasi nel verde, chiacchiere e la nostra prima volta a cena all’Accademia der Cacio e Pepe.

Un giardino estivo per un viaggio nella tradizione culinaria romana, a pochi km da Bologna, restando seduti in un “mondo verde” nel massimo della sicurezza e della convivialità.

Cosa abbiamo assaggiato?
Un mix di antipasti – Porchetta di Ariccia, Mozzarella in Carrozza, Fiori di Zucca pastellati e fritti, Filetto di Baccalà pastellato, Supplì di riso, Crostini con pesto di guanciale e parmigiano – i Tonnarelli Cacio e Pepe (Pecorino Romano Stagionato, Pepe TellyCherry), Abbacchio alla Romana con Patate al forno (alla moda dell’Accademia con Finocchietto Selvatico) e, per finire, un semifreddo all’Amaretto.

Non perdiamo tempo in questa estate più preziosa che mai.

L’Accademia der Cacio e Pepe è aperta dal martedì al venerdì solo la sera, sabato e domenica a pranzo e a cena.
Ovviamente su prenotazione.

Accademia der Cacio e Pepe

Viale della Pace, 7, Zola Predosa (BO)

Tel. +39 051.753057

Author

Valeria Scotti

Valeria Scotti

Giornalista, dal 2006 mi occupo di contenuti digitali. Ho collaborato con i principali network di informazione in Italia lavorando sia all’interno di redazioni giornalistiche che come collaboratrice esterna. Il mio immenso amore per la scrittura mi ha portato a studiare sceneggiatura, a partecipare a corsi di scrittura creativa. Amo tutto ciò che riguarda la magia, l'illusionismo e la prestigiazione.

Related