Storie da assaggiare: Bombas, l’hamburgeria sarda a Bologna

Storie da assaggiare: Bombas, l’hamburgeria sarda a Bologna

Bombas racchiude tante piccole storie di amore e passione.
Come quella di una nonna che preparava a suo nipote le bombas, polpette sarde di sola carne.
Ma qui, oggi, parliamo di hamburger artigianali gourmet.

Da pochi giorni, infatti, la generosa Bologna ha spalancato le braccia a Bombas, idea imprenditoriale di Fabrizio Muscas nata a Cagliari nel 2014 con un intento ben preciso: rappresentare e promuovere la cucina sarda. O, meglio ancora, fare cultura attraverso un panino rappresentando la Sardegna più vera.
E Fabrizio ci è riuscito benissimo.


Grazie ad un invito speciale, abbiamo avuto  la possibilità di scoprire gli hamburger realizzati partendo da antiche ricette sarde e con ingredienti locali.

Protagonista è la materia prima che giunge direttamente dalla macelleria di Walter Vivarelli. La carne di bue rosso, o sardo-modicana, di alta qualità e genuità, insieme alla carne di pecora sarda, carne autoctona diffusamente allevata e consumata nell’isola, e al pollo ruspante.

E poi i salumi e i formaggi, da quello vaccino tipico della zona del Montiferru (casizolu) ai pecorini e caprini prodotti nel rispetto della tradizione e con impegno nella sostenibilità ambientale, tra le colline di Dollanova nella provincia di Cagliari. Perché ogni prodotto proposto da Bombas è frutto di scelte, studio e collaborazione con aziende amate e stimate.E tra coni di chips fritte e birre sarde e artigianali studiate per accompagnare al meglio questo viaggio di sapori della Sardegna come l’Ichnusa, bionda, bassa fermentazione – Lager, o la Pozzo “Bombas” del Birrificio 4 Mor (bionda, alta fermentazione, Pale Ale), ecco le proposte.

D-O-D-I-C-I. Come Bes (Bue rosso 180 gr., pecorino dolce fondente, lattuga, pomodoro, salsa Bombas, maionese di capperi), Ampsicora (180 gr. di bue rosso, caprino dolce fuso, peperoni marinati, crema di melanzane al basilico e maionese ai capperi), S’Avanzada (Pollo 160 gr., crema di funghi, pancetta croccante, zucchine grigliate, scaglie di pecorino stagionato, lollo e maionese alla senape in grani), Gavino, in omaggio all’artista Gavino Sanna (Pecora 160 gr., scaglie di pecorino stagionato e miele, lardo, pera sottile, crema alle noci tostate e maionese), Bombas (Maiale 160 gr, pecorino erborinato a scaglie, noci tritate, pancetta croccante, rucola selvatica, lollo, pomodorini e crema di noci).

Bombas ha pensato a tutto e a tutti. Saint Remy è infatti la proposta vegana: burger di patata, zucchine sottili, noci tostate e sbriciolate, pomodorini marinati, lollo e salsa di pomodoro. Per i vegetariani c’è invece Villanova: medaglione di melanzane con cuore fondente al pecorino dolce e basilico, lamelle di fiore sardo, lollo, crema di pomodori secchi e noci.

E a sancire questo matrimonio tra Sardegna ed Emilia, una particolarissima rivisitazione della cotoletta bolognese – scottona sarda con fonduta di Gran Campidano sardo e prosciutto pepato – in attesa che una ricetta sarda si vesta prossimamente di ingredienti Made in Bo.

Difficile nascondere l’emozione. “Bologna ci ha accolto con un entusiasmo e un interesse che ha scaldato il nostro cuore”, fa sapere lo staff. E questo è solo l’inizio.

Anche perché Bombas non è una hamburgeria qualunque. Tutti i panini, connubio tra materie prime selezionate, energia positiva, forza, determinazione e amore per la terra sarda, vengono preparati al momento. Per questo motivo, “faremo del nostro meglio affiché valga la pena attendere qualche minuto” e ritrovarsi così, aggiungiamo noi, a due passi dal mare della Sardegna.

Bombas Bologna

Via Alessandrini 19/D, Bologna

Tel. +39 051.0361997

Author

Valeria Scotti

Valeria Scotti

Giornalista, dal 2006 ho collaborato con i principali network di informazione in Italia. Mi occupo inoltre di revisione di testi ed organizzazione di eventi. Negli ultimi anni ho approfondito la comunicazione legata al settore Food.

Related