Ci sono brunch a Bologna a cui non potete dire di no

Ci sono brunch a Bologna a cui non potete dire di no

Vassoi tradizionali, formule innovative, alternative vegetariane e sapori internazionali. Il brunch, a Bologna, è una cosa seria.

RosaRose Bistrot, via Clavature 18

Nel Quadrilatero bolognese il bistrot dall’atmosfera parigina punta a tre diversi brunch tutti i giorni. Le proposte: Veg (15€) con cruditèe di verdure in pinzimonio, bruschette con pomodoro e basilico, pane, burro e marmellata, yogurt con frutta, miele e muesli, fetta di torta, centrifugato di frutta e verdura, caffè o té; Classic (18€), ovvero uova strapazzate con pancetta, patate schiacciate al prezzemolo, crescenta bolognese con mortadella, pane, burro e marmellata, yogurt con frutta, miele e muesli, fetta di torta, centrifugato di frutta e verdura, caffe o té; Superbrunch Bolognese (25€) o “Colazione dei campioni”, l’ultima novità con lasagne alla bolognese, spuma di mortadella con crostini, crescentine e prosciutto crudo, tenerina al cioccolato, caffè.

Zoo, Strada Maggiore 50/A

Diversi menu, tutti i sabati, le domeniche e i giorni festivi dalle 11 alle 15. Si va alla versione classica a quella Meat più completa, passando per il brunch Vegan, Gluten Free e quello dedicato ai piccoli ospiti. Grande protagonista è il Bagel farcito: Bagel Classic con salmone, cream cheese, aneto, Bagel Apple Classic con salmone, cream chees, mela verde, scorza d’arancio, Bagel Avocado e così via. E poi torte della tradizione americana, i classici pancakes, French toast, sandwich, zuppe e insalate. Le bevande calde sono All You Can Drink.

Emporio Armani Caffè e Ristorante, Galleria Cavour (la nostra esperienza)

Appuntamento ogni domenica dalle 11 alle 15. Cestino con due fragranti croissant, pane tostato, marmellata, crema di nocciole e burro salato. Inoltre a scelta, Scrambled Eggs con bacon per chi preferisce il salato oppure French Toast con marmellata di agrumi e rosmarino per chi desiderato una pietanza dolce. Il tutto viene accompagnato da spremuta di arancia e caffetteria. Il prezzo: 30€ per 2 persone. È possibile integrare l’offerta anche con altri piatti come le EggRoyale, piatto unico per chi ama i sapori decisi e avvolgenti, ma anche Club Sandwich, estratti di stagione, hamburger e altro.

Mia Cantina, Via Saragozza 43/a (la nostra esperienza)

Un brunch insolito e tutto da scoprire quello proposto dalla piccola enoteca di quartiere. Specialità dolci e salate: Italian Sandwich, la Frisa pugliese con olio, pomodorini e origano, il Prosciutto Crudo di Parma stagionato 28 mesi (Leporati), i Nodini di mozzarella pugliese annodati a mano, i Cruschi, il Crostino di pane di Altamura con burro Occelli e Acciughe del Mar Cantabrico, un dolce, acqua, caffè espresso, succo di frutta. Se si vuole accompagnare il Brunch con un calice di vino, è possibile scegliere da un’ampia selezione. Il costo è di 15€ a persona, vino escluso.

Papparé, Via Dè Giudei, 2 (la nostra esperienza)

Un trionfo di gusto ed abbondanza la domenica e i festivi dalle 9 alle 15. I più richiesti? L’American e l’English Breakfast (12€). Non mancano gli affezionati ai piatti vegan, come la colorata The Buddha Bowl con alimenti proteici e salutari – soia edamame, hummus di carote arrostite, farro e ceci saltati, purea di zucca e patate, crema di avocado semi di girasole e germogli (11 €) – e poi la Granola Cup con yogurt naturale, frutta fresca di stagione, granola home made (5€), pancakes e molto altro ancora.

Author

Valeria Scotti

Valeria Scotti

Giornalista, Web Content Editor, Copywriter. Dal 2006 ad oggi ho collaborato con i principali network di informazione in Italia. Negli ultimi anni ho approfondito la comunicazione legata al settore Food & Beverage.

Related