Bologna ora ha la sua pizza: ecco Pizza Maggiore

Bologna ora ha la sua pizza: ecco Pizza Maggiore

Una pizza tutta bolognese da gustare in occasione di un film del Cinema ritrovato in Piazza Maggiore, per trascorrere le serate in compagnia nella propria pizzeria o forno di fiducia e dare vita a un nuovo rito che esalti le eccellenze del nostro territorio.

È da questa idea che è nata “Pizza Maggiore”, l’iniziativa targata Cineteca di Bologna, Confcommercio Ascom Bologna, Berberè Pizzeria, Comune di Bologna e Bologna Welcome, che punta a coinvolgere le pizzerie e i forni di città e provincia per inserire nei loro menù un nuovo tipo di pizza, condita con ingredienti che rappresentano l’eccellenza della nostra terra: dalla mortadella, conosciuta in tutto il Mondo con il nome di Bologna, alle patate, vanto del nostro territorio.

L’intento, dopo una prima fase che accompagnerà il festival Il Cinema Ritrovato, è di rendere questa iniziativa permanente, in modo che “Pizza Maggiore” entri stabilmente nelle nostre abitudini e si faccia conoscere non solo in città, ma in Italia e nel Mondo.

La ricetta di Pizza Maggiore è stata messa a punto da Berberè, il brand di pizze da lievito madre vivo creato nel 2010 dai fratelli Aloe proprio a Bologna, che in questi anni si è affermato fra le migliori pizzerie in città nelle più prestigiose guide enogastronomiche italiane e non solo.  “È stato per noi un onore contribuire a questo progetto – ha sottolineato Salvatore Aloe di Berberè – creando una pizza dedicata alla città che ci ha accolti anni fa e ha visto nascere la nostra insegna. Insieme ai colleghi e colleghe del settore abbiamo l’opportunità di rafforzare l’immagine di Bologna, non solo attraverso i suoi prodotti ed ingredienti, ma soprattutto attraverso uno dei suoi valori più caratteristici, quello dell’accoglienza”.

Pizza Maggiore è realizzata con Mortadella IGP, patate di Bologna DOP schiacciate, pesto al parmigiano e fiordilatte pugliese.
La proposta è già stata inserita nel menù del locale in via Petroni (costo 11€) e negli altri 12 locali del gruppo in Italia a testimonianza del forte legame fra la Città e l’insegna.

Al progetto hanno aderito già una trentina di pizzerie associate Confcommercio Ascom Bologna che hanno a cuore la promozione dei prodotti del territorio.

Author

Valeria Scotti

Valeria Scotti

Giornalista, attualmente allieva del corso "Autore di produzioni audiovisive e multimediali per bambini e ragazzi" di Fondazione Bottega Finzioni. Dal 2006 mi occupo di contenuti digitali. Ho collaborato con i principali network di informazione in Italia. Amo tutto ciò che riguarda la magia, l'illusionismo e la prestigiazione.

Related