Vino e cucina in Piazza Maggiore: ci vediamo da Signorvino

Vino e cucina in Piazza Maggiore: ci vediamo da Signorvino

Una vera e propria casa del vino nella quale poter trovare le migliori bottiglie, gustare delizie gastronomiche, lasciarsi guidare alla scoperta di nuove etichette e vivere un’esperienza unica fatta di accoglienza, stile e voglia di stare assieme.

Abbiamo accettato con piacere l’invito di Signorvino, l’hub dedicato agli appassionati del mondo del vino, un riuscito format enogastronomico lanciato nel 2012 da Sandro Veronesi e presente con 22 negozi in tutta Italia.

In Piazza Maggiore abbiamo scoperto una moderna versione della classica enoteca, arricchita dalla competenza e dalla passione di un team che ha donato una nuova forma al piacere di stare assieme a tavola.

Il vino giusto per ogni occasione. Oltre 2.000 etichette presenti in catalogo, in rappresentanza di tutti i territori iconici della viticultura italiana. Dalle bottiglie più prestigiose ai prodotti delle piccole realtà artigianali del paese. Basta affidarsi ai Wine Specialist per farsi indirizzare verso la scelta giusta. Inoltre, le tante attività pensate per rendere unica l’esperienza dei wine lovers: sessioni di wine-tasting, corsi di avvicinamento al vino per i neofiti, masterclass per gli appassionati.

Perfetto il connubio tra cibo e vino. La versione bistrot permette di scegliere dal menu intriganti proposte tutti i giorni dell’anno. Grande qualità di prodotti e materie prime, filiere virtuose e solidale oltre ai presidi Slow Food.

Spettacolari i taglieri proposti in tante versioni che culminano nel Tagliere Imperiale: Prosciutto di Parma DOP 24 mesi, Prosciutto Cotto San Giovanni, Mortadella Favola Gran Riserva, Coppa piacentina DOP, Culaccina®, Salame campagnolo, Caprino in crosta di pistacchi, Gorgonzola piccante DOP, Testun al Barolo, Stracciatella pugliese, Parmigiano Reggiano DOP 24 mesi, Gnocco fritto, Focaccia “Pinsa”, Focaccia genovese e “Grisvino”, Confettura di prugne e Chianti, Giardiniera “Pizzavacca” e Noci.

La nostra serata, guidata da Jenny, è andata così: Fritto Signorvino, Fiori di zucca in crosta di grano duro, le vere olive all’ascolana e arancini siciliani al ragù; Mezze Maniche alla Carbonara, Mezze maniche di grano duro “Il Cappelli” Monograno Felicetti con guanciale croccante marinato al pepe nero, uova e Pecorino romano DOP; Polpo e Stracciatella, Polpo scottato su crema di zucchine, stracciatella pugliese e pomodorini confit; U’ Cannolu, tre mini cannoli siciliani con ricotta, il Tiramisù, soffice e leggera crema tiramisù con savoiardo di riso e caffè.

Il tutto accompagnato da Pinot Nero Alto Adige IGP “Meczan” di Hofstätter e Malvasia Puntinata Core prodotta da Tenimenti Leone.

Pinot Nero Alto Adige IGP “Meczan” di Hofstätter  è un vino rosso altoatesino ottenuto da uve Pinot Nero in purezza, coltivate sull’altopiano di Mazon, versante est della vallata di Termeno. Dopo la vendemmia, le uve vengono separate dai raspi al 75% e per il 25% versate intatte nei tini. La fermentazione dura circa 10 giorni: durante questo periodo il mosto rimane sempre a diretto contatto con le bucce, così da massimizzare l’estrazione di colori, aromi e sapori. Segue affinamento, interamente in acciaio.

La Malvasia Puntinata Core prodotta da Tenimenti Leone nel cuore del Lazio, fra i comuni di Velletri e Lanuvio, è un vino bianco secco, ma aromatico. L’aggettivo “Puntinata” deriva dal fatto che questa varietà si contraddistingue per la presenza di puntini grigi sull’acino (corrispondenti all’ombelico dell’acino), che diventano particolarmente visibili durante la fase di maturazione del grappolo. Per produrre Il vino Malvasia Puntinata Core vengono raccolte le uve a differenti gradi di maturazione e vinificate in vasche d’acciaio separate. Successivamente, verso fine gennaio, le diverse masse vengono accorpate (viene eseguito il blend) per ricercare il massimo equilibrio ed espressività.   

Signorvino

Piazza Maggiore, 1/C Bologna

Tel. +39 051.261344

Author

Valeria Scotti

Valeria Scotti

Giornalista, attualmente allieva del corso "Autore di produzioni audiovisive e multimediali per bambini e ragazzi" di Fondazione Bottega Finzioni. Dal 2006 mi occupo di contenuti digitali. Ho collaborato con i principali network di informazione in Italia. Amo tutto ciò che riguarda l'illusionismo e la prestigiazione.

Related