Degustazione gratuita di olio extravergine: ecco come partecipare

Degustazione gratuita di olio extravergine: ecco come partecipare

Ritorna a FICO, il parco del cibo più grande del mondo, l’iniziativa dedicata agli oli extravergine di qualità, all’interno della rassegna “Olio su Tavola – I Capolavori dell’Extravergine”, la campagna d’informazione e comunicazione promossa dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e gestita dall’ISMEA.

Appuntamento sabato 3 e domenica 4 ottobre con la degustazione gratuita di 3 oli extravergine per ogni partecipante nell’Arena di FICO dalle ore 11.30 alle 19.00 per un totale di 8 sessioni da 30 minuti ognuna delle due giornate.
I contenuti del format tratteranno tutti gli aspetti dell’olio “dal campo alla bottiglia” e “dalla bottiglia al piatto”. Un’esperienza a 360 gradi dell’olio Evo, immergendosi tra i colori, i sapori e i profumi cui contribuiscono le oltre 500 cultivar di olive presenti nel nostro Paese.

I temi saranno affrontati da degustatori professionisti attraverso un format che alterna quiz e degustazioni per comprendere le differenze e scoprire tutti i segreti dell’olio Evo. E per il più preparato una sorpresa…extra.
Per prenotare la propria degustazione e divertirsi in compagnia degli esperti di Ismea basta collegarsi a questo link. La capienza è contingentata a 50 partecipanti ogni ora nel rispetto delle norme sul distanziamento sociale.

Un weekend dedicato alla conoscenza e alla degustazione dell’olio Evo, per apprezzarne le caratteristiche, imparare a individuarne i difetti e decifrare correttamente le indicazioni presenti in etichetta: un viaggio per tutti gli appassionati del cosiddetto “oro liquido del Mediterraneo” che coinvolgerà tutti e cinque i sensi.

La campagna “Olio su Tavola – I Capolavori dell’Extravergine” intende infatti contribuire a sviluppare una cultura legata a questo prodotto che incoraggi comportamenti di acquisto più attenti e meno condizionati dalla sola componente del prezzo, promuovendo una maggiore conoscenza della grande varietà di oli extravergine di qualità e di cultivar presenti nel nostro Paese, che danno vita a un patrimonio di gusto e cultura unico e inimitabile.

L’assunto su cui la campagna poggia è la voglia del consumatore di saperne di più, in un contesto in cui la conoscenza è mediamente ancora bassa e sono largamente percepibili confusione e false credenze con conseguente indecisione nell’acquisto.

L’Extravergine Tour sarà l’occasione, ad esempio, per imparare a interpretare le sigle e a capire in base a quali parametri è possibile distinguere un extravergine di qualità tra i tanti offerti dal mercato.

Author

Valeria Scotti

Valeria Scotti

Giornalista, dal 2006 collaboro con i principali network di informazione in Italia. Negli ultimi anni ho approfondito la comunicazione legata al settore Food.

Related