I portici di Bologna così non li avete mai visti

I portici di Bologna così non li avete mai visti

Si inaugura il 12 settembre alle 16.30 a Palazzo d’Accursio, in Sala Ercole, una speciale mostra di bassorilievi, opere che lo scultore Ivan Dimitrov dedica ai portici di Bologna.

Sotto il segno dei portici fa parte delle iniziative culturali incluse nel piano di gestione per la Candidatura dei Portici alla World Heritage List UNESCO. La mostra è organizzata dal Comune di Bologna – Quartiere Santo Stefano, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, a cura della Galleria d’Arte Studio Santo Stefano e comprende una selezione di circa 50 bassorilievi in terracotta, la caratteristica tecnica dell’artista ad effetto tridimensionale, attraverso la quale ha interpretato la Bologna che per Dimitrov è da scoprire, intima e nascosta, fatta di inquadrature inaspettate, magie prospettiche, giochi di luce ed ombra.

Una delle terracotte sarà esposta, nei giorni immediatamente precedenti la mostra, presso il Ristorante Al Pappagallo, un segno di condivisione di contenuti autentici, un connubio di eccellenze che parlano di tradizioni e valori del passato. La terracotta esposta ritrae lo scorcio di Piazza Della Mercanzia dal quale si vedono, oltre a un tratto di portico ligneo, l’entrata del Ristorante e di Torre Alberici, recentemente ricongiunta al locale.

Sotto il Segno dei Portici è un evento a ingresso libero che si snoderà a Palazzo D’Accursio, ma non solo. È infatti prevista una seconda tappa nel complesso del Baraccano dal 31 ottobre al 29 novembre.

Informazioni per la visita in sicurezza: obbligo di indossare la mascherina, ingresso contingentato, addetti al controllo della distanza di sicurezza, percorsi distinti in entrata e in uscita, gel igienizzanti a disposizione dei visitatori.

Author

Valeria Scotti

Valeria Scotti

Giornalista, dal 2006 collaboro con i principali network di informazione in Italia. Negli ultimi anni ho approfondito la comunicazione legata al settore Food.

Related