Pescaria apre a Bologna: vi diciamo tutto

Pescaria apre a Bologna: vi diciamo tutto

Via Nazario Sauro 12, a pochi passi dal Mercato delle Erbe.
È qui che, a partire dal 3 settembre, approderà Pescaria e il suo modo tutto nuovo di gustare buon pesce, crudo e cotto.

SIAMO STATI DA PESCARIA: LEGGI L’ANTEPRIMA

Ma di cosa parliamo?
Della paninoteca di pesce nata nel 2015 in Puglia, precisamente a Polignano a Mare, dall’incontro fortunato tra l’impreditore ittico Bartolo L’Abbate, Domingo Iudice, consulente di comunicazione, e lo chef Lucio Mele.
Una realtà Made in Italy che oggi vanta anche un locale a Trani, uno a Torino e due a Milano.

Pescaria è il primo format in Italia completamente plastic free: da dicembre 2018 ha scelto di rinunciare alla plastica monouso risparmiando circa 6 tonnellate di plastica al mese per punto vendita. Al posto della plastica, posate e bicchieri in PLA, materiale derivato dal mais perfettamente simile alla plastica ma in tutto e per tutto biodegradabile e compostabile.

I fondatori del fast food di pesce hanno anche aderito al Sustainable Restaurant Program e ottenuto la certificazione Friend of the Sea, che prevede la promozione di buone pratiche di consumo ecosostenibile del prodotto ittico, sostenendo attività di pesca e acquacoltura certificate. Nel nuovo menu il pesce c’è, ma è sostenibile: ombrina, orata, spigola Cromaris e Cobia, pesce bianco di altissima qualità allevato in ambienti privi di stress e senza ormoni, coloranti e pesticidi.

Grazie a una gestione ottimizzata della logistica e dei magazzini, Pescaria ha un tasso di spreco degli alimenti inferiore al 5%: anche per questo è stata premiata durante la terza edizione dei Retail Awards 2019 di Forum Retail in qualità di Best Logistics Project.

Anche nella sede di Bologna sarà possibile ordinare alcune specialità per contribuire attivamente alla campagna di azione contro la malnutrizione dei bambini nel mondo grazie alla collaborazione con “Ristoranti contro la Fame” e “Azione contro la Fame”, organizzazione umanitaria internazionale.

Negli ultimi anni Pescaria ha promosso iniziative innovative a livello sociale, puntando in particolar modo alla valorizzazione del territorio, investendo sulla sostenibilità ambientale e sulle attività di inclusione sociale come ad esempio “Cucinare per Ricominciare”, progetto di formazione professionale, accoglienza, inclusione sociale e lavorativa pensato per i migranti, premiato a Marzo 2019 dall’Agenzia ONU per i Rifugiati – UNHCR e dalla Fondazione Robert F. Kennedy Human Rights Italia.

Author

Valeria Scotti

Valeria Scotti

Giornalista, dal 2006 collaboro con i principali network di informazione in Italia. Negli ultimi anni ho approfondito la comunicazione legata al settore Food.

Related