Affumico, a Bologna la prima affumicatoria in stile italiano

Affumico, a Bologna la prima affumicatoria in stile italiano

“Il nostro Bistrot, e più in generale il progetto Affumico, nasce a Bologna dal desiderio di proporre la cultura gastronomica dell’affumicatura, un’antica tecnica di cottura delle carni che richiede tempo, costanza e dedizione e che abbiamo deciso di rendere centrale nella tipologia di cucina da noi offerta. In ogni piatto c’è un ingrediente affumicato direttamente da noi, nel nostro laboratorio, utilizzando macchinari professionali che rendono le nostre preparazioni uniche nel loro genere”.

Inizia così la storia di Affumico, la prima Affumicatoria in stile italiano.

A scriverla, giovani professionisti ambiziosi e competenti.
Due soci, lo chef Riccardo Boni e Nicolò Stefanelli, da sempre grandi appassionati di cucina e ristorazione che, dopo aver avuto le rispettive esperienze, hanno deciso di intraprendere questa avventura.

“L’idea di un affumicatoria in stile italiano è stata appositamente studiata al fine di distaccarci dal concetto di fast food. La nostra filosofia è quella di portare ai nostri clienti dei prodotti di altissima qualità, ottenuti con preparazioni lunghe e complesse, nel minore tempo possibile. Affumico rifornisce anche altri locali in B2B”.

Qual è oggi la proposta di Affumico? “Carne, pesce, selvaggina, ma anche primi piatti rivisitati del nostro territorio. Ogni preparazione viene effettuata tramite doppie e triple cotture, direttamente nella nostra cucina. L’unico nostro punto fermo è la qualità. Specialmente in una piazza competitiva come Bologna. Produciamo e distribuiamo anche Ragù, Sali Affumicati, Burro Affumicato e tutte le salse presenti all’interno del menù”.

E poi ci sono anche diversi prodotti sottovuoto “che possono essere stoccati direttamente in frigo fino anche 60-90 gg e rigenerati dal consumatore finale in pochissimi minuti in modo da avere sempre a disposizione a casa un piatto da ristorante pronto al consumo”.

Un’idea veramente furba. “In pochissimi minuti è possibile ottenere un piatto da ristorante a casa. Il metodo di rigenerazione è veramente facile, e sinceramente anche divertente. Inoltre si conservano in frigo per periodi lunghi, permettendo di fare le scorte. Prendiamo ad esempio le nostre costoline affumicate. Basta inserirle in un pentolino d’acqua calda (ancora dentro al sacchetto) per 4 minuti. L’ultimo step è di creare la famosa “crosticina”, per far questo basta metterle in padella/BBQ (2-3 minuti per lato) oppure in formo (una decina di minuti). Ed il piatto è pronto”.

Se il cibo resta un momento di piacere, lecito chiedersi quali siano le proposte che vanno assolutamente assaggiate per avvicinarsi al mondo dell’affumicatura. “Senz’altro non potete venire via da Affumico senza aver provato le nostre famose Costoline affumicate, così tenere che si sciolgono in bocca. Un’altra nostra punta di diamante è il maialino sfilacciato cotto e affumico 18 ore. Un’esplosione di sapori difficili da raccontare: bisogna provarlo. Infine, la nostra selezione di panini: stanno riscuotendo un grandissimo successo e presto ci saranno novità sotto questo punto di vista”.

Estremamente facile godersi il delivery di Affumico, attivo tutte le sere dalle 18:30 alle 22:30, e a pranzo dal martedì al venerdì compresi dalle 12 alle 14:30 (lunedì giorno di chiusura).
Noi l’abbiamo fatto. Petto di Pollo Affumicato sottovuoto, Roastbeef sottovuoto, Patate cotte alla Brace con salsine e il pane.

“Per ordinare basta chiamare al nostro numero e, in alternativa, potete trovarci su tutte le piattaforme di Delivery. Consigliamo il Roastbeef, il Carpaccio di Cervo e la nostra famosa Carne Salada. Mentre costoline, maialino sfilacciato, pancia di vitello e panini restano un must!”.

E se ci si sofferma a parlare del futuro della ristorazione e, ovviamente, sul futuro di Affumico, un pensiero accomuna tutti: “La ristorazione è naturalmente e palesemente ad un bivio. Al giorno d’oggi è necessario specializzarsi in qualcosa per avere successo. Non sono più pensabili ristoranti con mille coperti e un menù con 300 opzioni. Semplicemente non più funzionare nel contesto in cui ci troviamo oggi. È fondamentale concentrarsi sulla consegna a domicilio e organizzare la linea in base a questo. Infine è imprescindibile INNOVARE, INNOVARE ed INNOVARE ancora. Bisogna ripensare a tutti i processi ed utilizzare in maniera massiccia social e comunicazione”.

Per quanto riguarda Affumico, “il nostro obbiettivo è quello di creare una rete di franchising con diversi punti vendita. Dal secondo locale in poi non avremo bisogno di canne fumarie e questo ci permette di avere una scalabilità molto forte. Intendiamo poi penetrare ulteriormente nel segmento B2B e rifornire altri locale. Inoltre punteremo sull’E-commerce di Affumico, per la vendita di nostri prodotti sottovuoto in tutta Italia e non solo”.

Affumico

Via Mazzini, 107/b – Bologna

Tel. +39 051.4846580

Author

Valeria Scotti

Valeria Scotti

Giornalista, dal 2006 mi occupo di contenuti digitali. Ho collaborato con i principali network di informazione in Italia lavorando sia all’interno di redazioni giornalistiche che come collaboratrice esterna. Il mio immenso amore per la scrittura mi ha portato a studiare sceneggiatura, a partecipare a corsi di scrittura creativa. Amo tutto ciò che riguarda la magia, l'illusionismo e la prestigiazione.

Related